Riduzione dei rifiuti, seminario al comune di Salerno

palazzodicittaMartedì 13 dicembre, alle ore 10.00, presso la Sala del Gonfalone di Palazzo di Città, a Salerno, nell’ambito del progetto “Campania Differenzia” promosso dal Ministero dell’Ambiente e attuato da un partenariato coordinato da Anci, avrà luogo il seminario tecnico dal titolo “Soluzioni e strumenti condivisi per un tema complesso”.

Il progetto “Campania differenzia” è finalizzato a diffondere le buone prassi relative a una incisiva riduzione dei rifiuti urbani, soprattutto nella frazione organica, e al miglioramento della raccolta differenziata. Il seminario organizzato da Anci in data 13 dicembre, con la collaborazione di Anci Campania; Fondazione Ifel; ISPRA e Ancitel, quali partner del progetto, e alla presenza del Comune di Salerno – Assessorato alla Pubblica Amministrazione, Assessorato al bilancio e Sviluppo nonché della Regione Campania, ha come obiettivo la presentazione dei risultati del progetto e delle modalità per migliorare l’efficienza e l’efficacia del ciclo integrato dei rifiuti dei Comuni della regione.

Prima dell’apertura dei lavori del seminario tecnico si terrà una conferenza stampa di presentazione dei risultati raggiunti da uno dei progetti realizzati sul territorio con le scuole sulle attività di prevenzione e in particolare di sensibilizzazione contro lo spreco alimentare. A Salerno questa azione è stata realizzata sotto forma di laboratorio didattico con la collaborazione di Last Minute Market (srl e spinoff dell’Università di Bologna) e l’istituto comprensivo Gennaro Barra/Lanzalone.

Il seminario tecnico sarà invece focalizzato sulle principali direttrici che riguardano i rifiuti ovvero declinato su: gli adempimenti normativi dei Comuni, le opportunità di gestione associata, la riduzione dell’organico e i dati a disposizione, le attività di prevenzione che favoriscono la riduzione dello spreco e quindi anche del rifiuto, le opportunità di finanziamento disponibili. Particolare attenzione sarà dunque data alle tecniche di miglioramento della raccolta differenziata (incluse le soluzioni di recupero e riuso), alla gestione della frazione organica (strategie regionali, esperienze laboratoriali positive, valutazione dei dati sulle frazioni merceologiche) e in conclusione saranno valutate le opzioni di finanziamento di soluzioni innovative per la gestione dei rifiuti e verrà illustrata la “Legge Gadda” (nuova normativa sulle eccedenze alimentari).

L’incontro si pone dunque come obiettivo principale quello di sostenere le amministrazioni locali in uno dei temi amministrativi più sensibili, offrendo soluzioni innovative e delucidazioni tecniche sugli adempimenti attuali e sulle prospettive prossime future per migliorare le performance di gestione da parte della PA, il tutto nell’ottica di una migliore vivibilità dei cittadini ma anche dell’incremento di azioni di economia circolare a sostegno delle fasce sociali più deboli.

Nota stampa comune di Salerno

Foto dalla rete

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*